Recensione: “L’ospite”, di Stephenie Meyer

Lunedì mattina, voglia zero di asciugare i capelli, vestirmi e andare alla stazione per poi fare quattro ore di lezione, tutto nella norma. Quel che è meno nella norma è l’amore spropositato che non mi aspettavo di provare per il libro di oggi e che invece, a distanza di qualche settimana dall’averlo finito, non accenna a diminuire. Assolutamente. Ma neanche un po’. E, indovinate!, nel 2015 avremo un sequel. Fingers crossed, ho il terrore di quello che potrà essere, ma, nel frattempo, vi lascio alla recensione di questo piccolo gioiello e vi auguro un sereno inizio di settimana!
l-ospite-stephenie-meyer

Titolo: L’ospite
Serie: The host #1
Autrice: Stephenie Meyer
Traduttore: Luca Fussari
Editore: Rizzoli
Anno: 2008
Pagine: 569

Due anime e un solo corpo: è così che Melanie e Wanda si conoscono. Una è l’ospite terrestre, l’altra è lo spirito alieno, entrambe sono pedine in una furiosa guerra per il possesso del pianeta. Dovrebbero odiarsi, ostacolarsi, tentare di distruggersi a vicenda, ma avviene qualcosa che le fredde intelligenze degli extraterrestri non hanno previsto: l’appassionata Mel e la tenace Wanda dividono pensieri, emozioni e sentimenti, fino a che l’amore travolge anche l’anima impassibile dell’aliena. Contro ogni regola, contro ogni istinto, contro tutti, Wanda accetta di aiutare la sua ospite e si mette in viaggio, decisa a ritrovare il ragazzo che ha acceso in entrambe un amore tanto intenso e sconvolgente da abbattere qualunque ostacolo. Continua a leggere

Annunci