Recensione ~ “The Heartbreakers” di Ali Novak

Be’, giornata interessante, direi. Sono reduce da un’evacuazione dall’uni per delle scosse di terremoto e al momento uno stato generale d’ansia non mi fa stare ferma un attimo. Del tipo che da quando sono tornata a casa cerco di copiare appunti o scrivere qualche recensione ma non riesco a stare seduta. Non benone, insomma, ma vabbe’. Fortunatamente questa recensione era già pronta! Vi lascio alla recensione di un libro e vi anticipo solo che la fascetta era scritta da Anna Todd e avrei dovuto sapere che non prometteva niente di buono per me. Se l’avete letto o avete intenzione di farlo fatemi sapere che ne pensate, bei bimbi ❤
Vi sbaciucchio e torno a fissare il soffitto 😨

The heartbreakersThe Heartbreakers
di Ali Novak


TITOLO ORIGINALE: The Heartbreakers
EDITORE: Sperling & Kupfer
TRADUTTRICE: Gloria Pastorino
ANNO: 2016
PAGINE: 352
La serie The Heartbreakers, formata da romanzi autoconclusivi, è così composta:
#1 The Heartbreakers (The Heartbreakers| #2 The Queen of hearts


Per Stella, diciassette anni, la vita non è stata affatto facile da quando sua sorella Cara si è ammalata. Pur di starle vicino, Stella ha chiuso i suoi sogni in un cassetto. Perché farebbe qualsiasi cosa per vederla felice. E ora che il compleanno di Cara è alle porte, ha in mente il regalo perfetto: un autografo degli Heartbreakers, la sua band preferita. Poco importa se per averlo dovrà andare fino a Chicago e stare in fila per ore, o se per lei sono solo quattro ragazzini sfigati e la loro musica uno schifo: Cara li adora ed è l’unica cosa che conta. Ma questa missione porterà con sé più di una sorpresa. A partire dal ragazzo con due meravigliosi occhi azzurri che Stella incontra da Starbucks. È simpatico, carino, ha un sorriso irresistibile, delle adorabili fossette e qualcosa di terribilmente familiare. Stella è convinta di averlo già visto da qualche parte. Ma è un’ipotesi a dir poco ridicola e decisamente improbabile. Così, Stella archivia in fretta quell’incontro e raggiunge l’evento degli Heartbreakers come da programma. Quando però, dopo un’interminabile coda, finalmente arriva il suo turno, per poco non le viene un colpo: il ragazzo che parla con una fan e firma poster, quello con un sorriso meraviglioso, è… il ragazzo di Starbucks.


Continua a leggere

Recensione · “After. Un cuore in mille pezzi” di Anna Todd

Ho almeno cinque bellissimi romanzi di cui scrivere la recensione e volevo parlarvi oggi di Dov’è finita Audrey? di Sophie Kinsella, ma ieri sera ho finito il volume numero due della serie After e la recensione è uscita talmente di getto da non poterci fare niente. Non me ne voglia chi lo ha amato, anzi, mi spieghi piuttosto il motivo perché davvero vorrei intavolare una discussione critica e non solamente dettata dai feels. Per chi invece non l’ha letto: ci sono spoiler e citazioni utilizzate per spiegare i punti che volevo evidenziare; chiudete la pagina o proseguite a vostro rischio e pericolo, insomma.


Un cuore in mille pezziAfter. Un cuore in mille pezzi
di Anna Todd


TITOLO ORIGINALE: After we collided
EDITORE: Sperling & Kupfer
TRADUTTRICE: Ilaria Katerinov
ANNO: 2015
PAGINE: 465
La serie After è così composta: #1 After (After) | #2 Un cuore in mille pezzi (After we collided) | #3 Come mondi lontani (After  we fell) | #4 Anime perdute (After ever happy)


Dopo il loro incontro, niente è stato più come prima. Superato un inizio burrascoso, Tessa e Hardin sembravano sulla strada giusta per far funzionare le cose. Tessa si era ormai arresa al fatto che Hardin… è Hardin. Con il suo carattere, la sua rabbia. Ma anche simpatico, divertente, dolce – quando vuole – e dannatamente sexy. Eppure la rivelazione sulle origini della loro relazione ha lo stesso l’effetto di una bomba. Tessa è sconvolta, fuori di sé. La sua vita prima di lui era così semplice e chiara. Ora, dopo di lui, è solo… dopo. Chi è davvero Hardin? Il ragazzo di cui si è perdutamente innamorata nonostante tutto? O uno sconosciuto, un bugiardo fin dal principio? Vorrebbe allontanarsene. Ma non è così facile. Non con il ricordo delle sue braccia intorno a lei. Della sua pelle. Del suo tocco. Dei suoi baci affamati. E non è sicura di poter sopportare un’altra bugia, un’altra promessa non mantenuta. Per lui, ha messo tutta la sua vita tra parentesi – l’università, gli amici, il rapporto con sua madre, un ragazzo che l’amava sul serio, e forse anche una promettente carriera nell’editoria. Ora Tessa deve andare avanti. Con o senza di lui. Ma Hardin sa di aver commesso un errore, forse il più grande della sua vita, e non ha intenzione di arrendersi senza combattere. Saprà cambiare? Cambiare … per amore?


Continua a leggere

Cara Tessa

blog and stuff

Blog and stuff è una rubrica ideata da me a cadenza casuale che vuol proporre riflessioni totalmente random su temi letterari e libreschi e sull’editoria nostrana. Insomma, un modo per continuare a parlare di libri senza necessariamente parlare di uno in particolare e senza alcuna cadenza fissa.

 

Ma tu, Tessa, non sei stanca? Non ti è ancora venuto a noia quel che le case editrici più “gettonate” ci propongono? Pensi ancora che siano giusti quei modelli di femminilità castigata che andavano di moda all’epoca di Matusalemme e che, invece, dovremmo ormai esserci messi alle spalle? Io sono francamente stufa di romanzetti da due soldi, scritti così male che più che un editing necessitano di una riscrittura completa e totale che non solo faccia sparire la patina d’autore ma che la estrapoli a tal punto che diventi un romanzo nuovo; ma soprattutto di quelli che, oltre a esser scritti male, sono brutti. Bruttissimi. Così brutti che non so definirli perché oltre a essere brutti sono sbagliati in così tanti aspetti da non sapere da che parte iniziare.
Perché quest’invettiva, ti chiedi? È presto detto, cara la mia Tessa. Continua a leggere

Recensione · “After”, di Anna Todd

La mia ultima recensione credo risalga ai primi di giugno e francamente mi vergogno per me stessa. Oltre a sentirmi in colpa in maniera astronomica. Ma tant’è: la vita si mette sempre di traverso, raramente i miei piani vanno nel modo in cui li avevo immaginati e ho dovuto prestare attenzione totale ad altro. Ma rieccomi qui, a parlarvi del libro più brutto che ho letto quest’anno. E forse anche lo scorso anno. Vi avverto: sarò davvero cattiva e non ho intenzione di inserire citazioni (perché sceglierne una bella sarebbe davvero impossibile).
Ad ogni modo, buon venerdì, miei cari. Siete contenti che il fine settimana è arrivato?

867978882005HIG_3_227X349_exactTitolo: After
Titolo originale: After
Serie: After #1
Autrice: Anna Todd
Traduttrice: Ilaria Katerinov
Editore: Sperling & Kupfer
Anno: 2015
Pagine: 448

Acqua e sapone, ottimi voti e con un ragazzo perfetto che l’aspetta a casa, Tessa ama pensare di avere il controllo della sua vita. Al primo anno di college, il suo futuro sembra già segnato… Sembra, perché Tessa fa a malapena in tempo a mettere piede nel campus che subito s’imbatte in Hardin. E da allora niente è come prima.
Lui è il classico cattivo ragazzo, tutto fascino e sregolatezza, arrabbiato con il mondo, arrogante e ribelle, pieno di piercing e tatuaggi. È la persona più detestabile che Tessa abbia mai conosciuto. Eppure, il giorno in cui si ritrova sola con lui, non può fare a meno di baciarlo. Un bacio che cambierà tutto. E accenderà in lei una passione incontrollabile. Una passione che, contro ogni previsione, sembra reciproca. Nonostante Hardin, per ogni passo verso di lei, con un altro poi retroceda. Per entrambi sarebbe più facile arrendersi e voltare pagina, ma se stare insieme è difficile, a tratti impossibile, lo è ancora di più stare lontani. Quello che c’è tra Tessa e Hardin è solo una storia sbagliata o l’inizio di un amore infinito?

Continua a leggere

Un, due, tre, stella. Recensione: “The selection”, “The elite”, “The one”, di Kiera Cass

Sono mesi che mi riprometto di scrivere questa recensione, mesi! Poi ho sempre trovato di meglio di cui parlarvi, qualcosa che mi attirava di più e mi faceva mettere in secondo piano la Cass senza nemmeno troppa sofferenza, ma, data la notizia dei giorni scorsi, non potevo più evitare di parlarne (lo scoprirete più sotto, non temete), quindi eccomi qui, a raccontarvela tutta cercando, però, di evitare gli spoiler; trattandosi di una recensione complessiva dei primi tre libri della serie, capirete, non sarà semplicissimo. Ma, parola mia, li eviterò come la peste i protagonisti nel Decamerone.
Buona giornata, amicetti ❤

113978886836HIG_5_227X349_exact

Titolo: The selection
Serie: The selection #1
Autrice: Kiera Cass
Traduttrice: Anna Carbone
Editore: Sperling & Kupfer
Anno: 2013
Pagine: 320

In un futuro lontano, in un Paese devastato dalla guerra e dalla fame, l’erede al trono seleziona la propria moglie con un reality show. Spettacolare. Per molte ragazze la Selezione è l’occasione di una vita. L’opportunità di sfuggire a un destino di miseria e sognare un futuro migliore, fatto di feste, gioielli e abiti scintillanti. Ma per America è un incubo. A sedici anni, l’ultima cosa che vorrebbe è lasciare la casa in cui è cresciuta per essere rinchiusa in un palazzo che non conosce. Perdendo così l’unica persona che abbia mai amato, il coraggioso Aspen. Poi però America incontra il principe Maxon e le cose si complicano. Perché Maxon è affascinante, dolce e premuroso. E può regalarle un’esistenza che lei non ha mai nemmeno osato immaginare… Continua a leggere