Recensione: “Sei il mio buio sei la mia luce”, di J.A. Redmerski

‘Giorno, amici lettori! Oggi ho la mattinata libera prima delle lezioni del pomeriggio e molto probabilmente passerò un po’ di tempo a buttar giù recensioni per i prossimi giorni, visto che saranno il solito salire e scendere da treni ad orari improponibili che mi lasciano in una stato comatoso non indifferente. Ma quando arriva Natale? [Spoiler: tra meno di settantacinque giorni!]
Vi lascio la recensione di oggi, un grande, enorme meh che proprio non posso esimermi dal parlarne.
Buon inizio di settimana!
anteprima-sei-il-mio-buio-sei-la-mia-luce-di--L-Z2xjOQTitolo: Sei il mio buio sei la mia luce [TO Song of the fireflies]
Autrice: J.A. Redmerski
Traduttore: Anita Taroni
Casa editrice: Fabbri
Anno: 2014
Pagine: 304

Si può amare tanto da sentirsi mancare il fiato? Tanto da perdersi, da piangere, da urlare? Si può amare troppo? Elias e Bray sono fatti l’uno per l’altra, da sempre. Sono le metà perfette di una meravigliosa unità. Il loro amore è sbocciato una calda sera d’estate, quando erano solo due bambini, in un prato illuminato da centinaia di lucciole. Crescendo, però, la paura di soccombere a un rapporto così intenso, così esclusivo da essere quasi insopportabile, li ha allontanati l’uno dall’altra. Finché Bray non si rende conto che Elias è l’unico legame vero della sua vita, l’unica persona che può salvarla dagli abissi in cui sta per sprofondare, e decide di tornare. Di tornare da lui che, nonostante tutto, non l’ha mai dimenticata. Le cose sono finalmente perfette e la passione che hanno cercato di soffocare in tutti i modi può finalmente vivere di nuovo… Almeno fino a quando una notte fatale non cambia tutto. Bray commette un terribile errore dalle conseguenze drammatiche: potrebbe essere accusata della morte di una ragazza. Il sogno d’amore di Bray ed Elias rischia di andare in frantumi, e i due ragazzi decidono di fuggire. Insieme. Inizia così un’avventura on the road in cui il rischio di perdersi – tra alcool, droghe e incontri sbagliati – è forse più grande del pericolo da cui stanno scappando. Sono due anime in fuga. Dal passato, da se stessi, dal destino. L’unico rifugio è il loro amore, quell’amore oscuro che li può salvare o perdere. Continua a leggere