Recensione: “Ricordati di sognare”, di Rachel Van Dyken

Sono arrabbiata, con questo libro. Tanto vale che ve lo dica subito. C’erano tutte le potenzialità perché mi piacesse. Certo, non sarebbe schizzato in cima alle vette dei miei preferiti ma di sicuro avrebbe reso piacevole una serata grigia e piovosa. E no, non è stato così, anzi, è successo praticamente l’opposto. Ma dovevo aspettarmelo, non si campa sempre di soli bei libri e qua sopra vi stavo abituando male!
In tutto ciò, avete programmi per San Valentino? Perché non lo passate con nove bei maschi di carta proposti da altrettanti blog? Seguite le tappe qui!

download (2)Titolo: Ricordati di sognare
Titolo originale: Ruin
Serie: Ruin #1
Autrice: Rachel Van Dyken
Traduttrice: Francesca Toticchi
Editore: Nord
Anno: 2015
Pagine: 334

Per due anni, è come se non avessi vissuto; ero persa in un baratro di dolore, da cui credevo non sarei più riemersa. Poi ho incontrato Wes Michels. Lui è il raggio di sole che ha squarciato le tenebre della mia esistenza, la luce che mi ha ridato la speranza e la forza di ricominciare. Mi sono affidata ciecamente a lui, anche quando tutti mi dicevano di non farlo: Wes è troppo ricco, troppo impegnato a diventare la nuova stella del football e, soprattutto, troppo corteggiato per rimanere fedele a una ragazza come me. Non sanno quanto si sbagliano. Non conoscono il suo cuore e sono all’oscuro del suo segreto. Su una cosa però avevano ragione: non avrei dovuto innamorarmi di lui. Ho paura che, se resterò ancora una volta sola, sprofonderò di nuovo nel baratro. Perché adesso so che ogni giorno passato con Wes potrebbe essere l’ultimo… Continua a leggere