Recensione · “Love & the city. L’amore ai tempi dell’expo” di Lidia di Simone

Prima delle migliaia di recensioni in arretrato che spero di riuscire a buttar giù nei prossimi giorni prima di cancellare totalmente il ricordo dei libri, oggi vi parlo di un libro che ha scelto il Kobo per me. Avevo cliccato su un altro, ma evidentemente aveva deciso che era arrivato il momento questo e non è stata propriamente una buona idea, la sua.


Love & the cityLove & the city. L’amore ai tempi dell’expo
di Lidia Di Simone


EDITORE: Mondadori
ANNO: 2015
PAGINE: 333


Amanda, detta Maddie, non ha ancora trent’anni e ha un corpo da atleta. Lo era davvero, fino a pochi anni fa, quando un SUV l’ha investita, una sera, mentre si allenava, mettendo fine alla sua carriera. Maddie era l’astro nascente delle Olimpiadi di Londra, dove secondo tutti i pronostici sarebbe arrivata sul podio più alto: purtroppo, invece di correre gli 800 come una gazzella, ha dovuto prendere in mano la sua vita e giocare una nuova mano con le carte che il destino le ha riservato. Si è laureata in architettura e adesso sta per iniziare una nuova carriera – anche se per ora solo come stagista – in un prestigioso studio londinese. Qui Maddie incontra due persone che cambieranno il suo destino: la cinese Eli Ching, che commissiona agli architetti inglesi un nuovo quartiere da costruire a Shanghai, e il superboss dello studio, archistar acclamata, scozzese burbero almeno quanto affascinante: il suo nome è Alistair Wolf, Mr Wolf… Maddie ancora non sa quante sorprese le riserva la sorte, quali emozioni possano palpitare dietro le pareti di cristallo dello studio Wolf, quanto il lavoro e i sentimenti somiglino alla corsa: devi allenarti, e crederci davvero, per arrivare alla meta. Dalla timidezza nascosta sotto i suoi jeans da brava ragazza a un tailleur di Gucci mozzafiato, dall’incredibile incontro al buio al 68° piano di un grattacielo in costruzione, alla Cina, Maddie entra in un turbine di emozioni difficili da controllare. Solo allontanarsi può chiarirle le idee. E sarà a Milano che Maddie approda, nella città dove fervono i lavori per l’imminente Expo 2015, alla ricerca delle proprie radici italiane e di un nuovo equilibrio. Ma con Mr Wolf è sempre come stare su una trave sospesa nel vuoto, e senza nemmeno il casco da cantiere… Le emozioni fortissime di un’attrazione pericolosa si uniscono alla fiaba di una ragazza coraggiosa, che non si arrende anche quando tutto sembra perduto.


Continua a leggere

Un, due, tre, stella. Recensione: “The selection”, “The elite”, “The one”, di Kiera Cass

Sono mesi che mi riprometto di scrivere questa recensione, mesi! Poi ho sempre trovato di meglio di cui parlarvi, qualcosa che mi attirava di più e mi faceva mettere in secondo piano la Cass senza nemmeno troppa sofferenza, ma, data la notizia dei giorni scorsi, non potevo più evitare di parlarne (lo scoprirete più sotto, non temete), quindi eccomi qui, a raccontarvela tutta cercando, però, di evitare gli spoiler; trattandosi di una recensione complessiva dei primi tre libri della serie, capirete, non sarà semplicissimo. Ma, parola mia, li eviterò come la peste i protagonisti nel Decamerone.
Buona giornata, amicetti ❤

113978886836HIG_5_227X349_exact

Titolo: The selection
Serie: The selection #1
Autrice: Kiera Cass
Traduttrice: Anna Carbone
Editore: Sperling & Kupfer
Anno: 2013
Pagine: 320

In un futuro lontano, in un Paese devastato dalla guerra e dalla fame, l’erede al trono seleziona la propria moglie con un reality show. Spettacolare. Per molte ragazze la Selezione è l’occasione di una vita. L’opportunità di sfuggire a un destino di miseria e sognare un futuro migliore, fatto di feste, gioielli e abiti scintillanti. Ma per America è un incubo. A sedici anni, l’ultima cosa che vorrebbe è lasciare la casa in cui è cresciuta per essere rinchiusa in un palazzo che non conosce. Perdendo così l’unica persona che abbia mai amato, il coraggioso Aspen. Poi però America incontra il principe Maxon e le cose si complicano. Perché Maxon è affascinante, dolce e premuroso. E può regalarle un’esistenza che lei non ha mai nemmeno osato immaginare… Continua a leggere

Recensione: “Fallen”, di Lauren Kate

Buongiorno, amici ❤ Com’è andato il fine-settimana? Per quanto mi riguarda, l’ho trascorso a copiare gli appunti accumulati negli ultimi giorni di lezione e a riprendermi da giorni decisamente sfiancanti. Nonostante abbia ancora bisogno di dormire, è un nuova settimana, e quindi nuova recensione: oggi il primo volume di una saga che mi sta deludendo in tutti i sensi possibili… vi stavo abituando solo a recensioni positive, eh?

fallen_lauren_kate_ingleseTitolo: Fallen
Titolo originale: Fallen
Serie: Fallen #1
Autrice: Lauren Kate
Traduttrice: Serena Daniele
Editore: Rizzoli
Anno: 2010
Pagine: 444

In seguito a un tragico e misterioso incidente, Lucinda è stata rinchiusa a SwordEtCross, un istituto a metà fra il collegio e il riformatorio. Nell’incidente un suo amico è morto. Lei non ricorda molto di quella terribile notte, ma la sua ricostruzione dei fatti non convince la polizia. La vita nella nuova scuola è difficile: il senso di colpa non le lascia respiro, proprio come le telecamere che registrano ogni singolo istante della sua giornata. E tutti gli altri ragazzi, con cui è più facile litigare che fare amicizia, sembrano avere alle spalle un passato spiacevole, se non spaventoso. Tutto cambia quando Luce incontra Daniel. Misterioso e altero, prima sembra far di tutto per tenerla a distanza, ma poi è lui a correre in suo aiuto, e a salvarle la vita, quando le ombre scure che Luce vede in seguito all’incidente le si stringono intorno. Luce, attratta da Daniel come una falena dalla fiamma di una candela, scava nel suo passato e scopre che standogli vicino, proprio come una falena, rischia di rimanere uccisa: perché Daniel è un angelo caduto, condannato a innamorarsi di lei ogni diciassette anni, solo per vederla morire ogni volta… Insieme, i due ragazzi sfideranno i demoni che tormentano Luce, e cercheranno la redenzione. Continua a leggere

Recensione: “Ricordati di sognare”, di Rachel Van Dyken

Sono arrabbiata, con questo libro. Tanto vale che ve lo dica subito. C’erano tutte le potenzialità perché mi piacesse. Certo, non sarebbe schizzato in cima alle vette dei miei preferiti ma di sicuro avrebbe reso piacevole una serata grigia e piovosa. E no, non è stato così, anzi, è successo praticamente l’opposto. Ma dovevo aspettarmelo, non si campa sempre di soli bei libri e qua sopra vi stavo abituando male!
In tutto ciò, avete programmi per San Valentino? Perché non lo passate con nove bei maschi di carta proposti da altrettanti blog? Seguite le tappe qui!

download (2)Titolo: Ricordati di sognare
Titolo originale: Ruin
Serie: Ruin #1
Autrice: Rachel Van Dyken
Traduttrice: Francesca Toticchi
Editore: Nord
Anno: 2015
Pagine: 334

Per due anni, è come se non avessi vissuto; ero persa in un baratro di dolore, da cui credevo non sarei più riemersa. Poi ho incontrato Wes Michels. Lui è il raggio di sole che ha squarciato le tenebre della mia esistenza, la luce che mi ha ridato la speranza e la forza di ricominciare. Mi sono affidata ciecamente a lui, anche quando tutti mi dicevano di non farlo: Wes è troppo ricco, troppo impegnato a diventare la nuova stella del football e, soprattutto, troppo corteggiato per rimanere fedele a una ragazza come me. Non sanno quanto si sbagliano. Non conoscono il suo cuore e sono all’oscuro del suo segreto. Su una cosa però avevano ragione: non avrei dovuto innamorarmi di lui. Ho paura che, se resterò ancora una volta sola, sprofonderò di nuovo nel baratro. Perché adesso so che ogni giorno passato con Wes potrebbe essere l’ultimo… Continua a leggere

Recensione: “Sei il mio buio sei la mia luce”, di J.A. Redmerski

‘Giorno, amici lettori! Oggi ho la mattinata libera prima delle lezioni del pomeriggio e molto probabilmente passerò un po’ di tempo a buttar giù recensioni per i prossimi giorni, visto che saranno il solito salire e scendere da treni ad orari improponibili che mi lasciano in una stato comatoso non indifferente. Ma quando arriva Natale? [Spoiler: tra meno di settantacinque giorni!]
Vi lascio la recensione di oggi, un grande, enorme meh che proprio non posso esimermi dal parlarne.
Buon inizio di settimana!
anteprima-sei-il-mio-buio-sei-la-mia-luce-di--L-Z2xjOQTitolo: Sei il mio buio sei la mia luce [TO Song of the fireflies]
Autrice: J.A. Redmerski
Traduttore: Anita Taroni
Casa editrice: Fabbri
Anno: 2014
Pagine: 304

Si può amare tanto da sentirsi mancare il fiato? Tanto da perdersi, da piangere, da urlare? Si può amare troppo? Elias e Bray sono fatti l’uno per l’altra, da sempre. Sono le metà perfette di una meravigliosa unità. Il loro amore è sbocciato una calda sera d’estate, quando erano solo due bambini, in un prato illuminato da centinaia di lucciole. Crescendo, però, la paura di soccombere a un rapporto così intenso, così esclusivo da essere quasi insopportabile, li ha allontanati l’uno dall’altra. Finché Bray non si rende conto che Elias è l’unico legame vero della sua vita, l’unica persona che può salvarla dagli abissi in cui sta per sprofondare, e decide di tornare. Di tornare da lui che, nonostante tutto, non l’ha mai dimenticata. Le cose sono finalmente perfette e la passione che hanno cercato di soffocare in tutti i modi può finalmente vivere di nuovo… Almeno fino a quando una notte fatale non cambia tutto. Bray commette un terribile errore dalle conseguenze drammatiche: potrebbe essere accusata della morte di una ragazza. Il sogno d’amore di Bray ed Elias rischia di andare in frantumi, e i due ragazzi decidono di fuggire. Insieme. Inizia così un’avventura on the road in cui il rischio di perdersi – tra alcool, droghe e incontri sbagliati – è forse più grande del pericolo da cui stanno scappando. Sono due anime in fuga. Dal passato, da se stessi, dal destino. L’unico rifugio è il loro amore, quell’amore oscuro che li può salvare o perdere. Continua a leggere