Recensione ~ “Aldo Manuzio” di Andrea Aprile e Gaspard Njock

photogrid_1481555716449

Da studentessa e appassionata di Editoria, ho dei miti irraggiungibili di cui tento di documentarmi sempre più, senza averne mai abbastanza. Fra i tanti, Aldo Manuzio, padre dell’editoria. La sua è una figura che mi affascina e che venero da qualche anno, a cui si deve proprio tanto e nemmeno lo si sa; ecco perché da quando ho saputo di questo graphic novel dovevo averlo.

aldo-manuzioAldo Manuzio
di Andrea Aprile e Gaspard Njock


EDITORE: Tunué
ANNO: 2015
PAGINE: 119
LO POTETE TROVARE IN CARTACEO


Manuzio è stato uno dei più grandi tipografi di tutti i tempi: a lui sono attribuite innovazioni che si sono rivelate decisive perché il libro divenisse l’oggetto che conosciamo.
In quest’opera, il piano temporale della vicenda biografica dell’editore e dell’umanista s’intreccia con quello di due giovani d’oggi, in un continuo gioco di rimandi e dissolvenze. Luigi e Caterina, infatti, si conoscono a Venezia e ripercorrono le stesse strade di Aldo, calandoci nel mezzo di quelle sfide, e vicende personali, che l’hanno trasformato in uno dei padri della nostra cultura.


Continua a leggere

Annunci