Blog tour ~ Recensione: “PS. I like you” di Kasie West

Buona giornata, amici lettori! Come state? È un po’ che non aggiorno ma oggi mi faccio perdonare con la quarta tappa di un blogtour di un libro che ho semplicemente adorato e che esce oggi in Italia per Newton Compton. Tenetevi pronti, lo vorrete comprare al volo!

Ovviamente sto parlando di Ps. I like you di Kasie West e se la cosa vi incuriosisce vi invito a recuperare le altre tre tappe online e a seguire le prossime perché vi faremo innamorare di Lily e della sua pazza storia, sappiatelo! Ma d’altronde, quando si tratta di storie adorabili come queste, la missione è molto più semplice ❤

Kasie West • Ps. I like you • 2017
Newton Compton • 320 pp.
Il sogno di Lily è comporre canzoni. Scrive versi ovunque le capiti. Anche durante le lezioni che proprio non riesce a digerire, per esempio quelle di chimica. Almeno fino al giorno in cui l’insegnante, esasperato dalla sua disattenzione, fa sparire dal suo banco qualsiasi oggetto possa distrarla: tutto tranne un foglio e una penna per prendere appunti. Ma la passione è più forte di tutto. E così Lily inizia ad appuntare versi sul banco, sperando che nessuno se ne accorga. Qualcuno però la scopre. Qualcuno che legge e aggiunge parole alle sue, sul banco. A ogni lezione di chimica. Tre volte a settimana. Quella che nasce tra Lily e il suo misterioso interlocutore è una vera e propria corrispondenza, che la entusiasma, le dà energia e la spinge a trasformare quelle frasi in testi di canzoni. Quanto può durare la magia?
e-book e cartaceo


Continua a leggere

Annunci

Recensione ~ “Seconds” di Bryan Lee O’Malley

Ogni tanto ritornano! Tempo orrido fuori dalla finestra, Netflix a palla e copertina mi hanno ricordato alcune atmosfere di questo graphic novel e mi sono ricordata di doverlo ancora recensire: ed eccomi qui!


Brian Lee O’Malley • Seconds • 2014
Rizzoli Lizard • 336 pp.
Katie fa la chef: da qualche anno dirige la cucina di un ristorantino chiamato Seconds, ma lavora duro per aprire un locale tutto suo in un vecchio edificio lungo il fiume, nel quale ripone tutte le proprie speranze di successo. Tra lo stress, le preoccupazioni, la mancanza di soldi e un ex fidanzato che le ha spezzato il cuore, la sua non sembra proprio essere la vita che ha sempre sognato: ha 29 anni e la sensazione di non avere più il controllo su niente. Ma grazie all’incontro sovrannaturale con il curioso «spirito della casa» di Seconds Katie scopre un modo inaspettato di “correggere” il passato e rimediare ai propri errori. Una scappatoia fin troppo facile, che metterà a rischio la sua stessa esistenza e quella di tutto il mondo da lei conosciuto.
e-book e cartaceo


Continua a leggere

Il giovane Holden, J.D. Salinger

Ad ogni modo, mi immagino sempre tutti questi ragazzi che fanno una partita in quell’immenso campo di segale eccetera eccetera. Migliaia di ragazzini, e intorno non c’è nessun altro, nessun grande, voglio dire, soltanto io. E io sto in piedi sull’orlo di un dirupo pazzesco. E non devo fare altro che prendere al volo tutti quelli che stanno per cadere nel dirupo, voglio dire, se corrono senza guardare dove vanno, io devo saltar fuori da qualche posto e acchiapparli. Non dovrei fare altro tutto il giorno. Sarei soltanto l’acchiappatore nella segale e via dicendo. So che è una pazzia, ma è l’unica cosa che mi piacerebbe veramente fare. Lo so che è una pazzia.

J.D. Salinger • Il giovane Holden • 2014
Einaudi  • 251 pp. • traduzione di Matteo Colombo
cartaceo
Continua a leggere

Recensione ~ “Un bacio” di Ivan Cotroneo

Heilà bella gente ❤
Oggi finalmente torno qua sopra con una recensione a uno dei pochi libriccini che sono riuscita a leggere quest’anno durante le ultime fasi di scrittura della tesi e in attesa della discussione.

Ivan Cotroneo • Un bacio • 2010
Bompiani • 91 pp.
Lorenzo, Antonio, Elena. Due adolescenti. Un’insegnante. Un amore, un rimpianto, un atto di violenza. E un bacio.
E-book e cartaceo
Continua a leggere

Oops I did it again!

zan zan
Alle volte ritornano, ebbene sì! Ho finito tirocinio e tesi e sono relativamente più libera. Mi sono sentita troppo in colpa nell’aver lasciato il blog a marcire per due mesetti interi ma non son riuscita a far tutto. Anzi, voi che fate tutto, come fate? Tra le sveglie alle cinque, le ore al lavoro, quelle a casa per la tesi, ho smesso completamente di leggere per il mio piacere (tranne tre graphic novel ma solo perché erano brevi da leggere in treno) e solo oggi ho letto il primo libro dell’anno − e domani arriva la recensione. Svelatemi il vostro segreto!
Ma nel frattempo, parliamo dei nuovi ingressi tra gennaio e febbraio ❤

cattura

Continua a leggere