Recensione ~ “Le rose di Shell” di Siobhan Dowd

Buona giornata, amici! Oggi sono qui con una nuova lettura, di un libro che è (ri)uscito un paio di mesi fa in Italia ma che non ho visto recensito altrove, e la cosa mi dispiace tanto, visto quanto l’ho amato in ogni minimo aspetto. Vi lascio alla recensione, ma si intuisce già che sia più che positiva.

Le rose di ShellLe rose di Shell
di Siobhan Dowd


TITOLO ORIGINALE: A swift pure cry
EDITORE: Uovonero
TRADUTTORE: Sante Bandirali
ANNO: 2016
PAGINE: 298


Dopo la morte di sua madre la vita di Shell Talent è diventata difficile. Suo padre ha abbandonato il lavoro e si è rifugiato nella religione e nell’alcool, lasciando a lei il compito di prendersi cura di suo fratello e di sua sorella. Quando può, Shell passa il tempo con Bridie, la sua migliore amica, e con l’affascinante e seduttivo Declan, con cui condivide sigarette e battute irriverenti. Shell è attratta dalla gentilezza di Padre Rose, un giovane prete, ma si troverà presto al centro di un grosso scandalo che scuoterà dalle fondamenta il piccolo villaggio irlandese dove vive.


Continua a leggere

Annunci

Recensione ~ “Cronaca di un disamore” di Ivan Cotroneo

Da quando ho aperto il blog, di recensioni ne ho scritte parecchie ma questa è una delle più difficili che abbia mai buttato giù. Un po’ perché tengo davvero tanto a questo libriccino, un po’ perché rendere su carta il suo spessore, nonostante le poche centinaia di pagine, è stato difficile. Spero di esserci anche solo lontanamente riuscita. Sappiate però che ve lo consiglio dal cuore, perché fa bene, al cuore e anche un po’ più su.

Cronaca di un disamoreCronaca di un disamore
di Ivan Cotroneo


EDITORE: Bompiani
ANNO: 2005
PAGINE: 142


Luca e Maurizio sono stati insieme per quattro mesi. La loro separazione è già avvenuta e Luca, scrittore per la televisione trentacinquenne, cerca di riprendere la sua vita normale. Ma il ricordo di quello che è stato, e soprattutto il rimpianto per quello che sarebbe potuto essere, gli impediscono di ricominciare a vivere. Mentre si snodano i giorni dell’abbandono, Luca percorre a ritroso le tappe della storia d’amore, la gioia dell’innamoramento, la terribile paura di lasciarsi andare, la lacerante separazione. Comincia così un pellegrinaggio in una città sorda a tutto, un percorso sentimentale di elaborazione e rinascita, che si conclude dove era cominciato, nel momento cristallizzato del primo incontro, al tavolo di un ristorante.


Continua a leggere

Recensione ~ “Chelsea & James” di Giuseppe Cozzo

In queste ultime due-tre settimane non ho un attimo libro da corsi, seminari e convegni da seguire e organizzare, e da brava masochista ci ho voluto infilare anche la tesi per concludere in pari, quindi i ritmo è così serrato che a malapena dormo :/ Fortunatamente però sono tutte cose bellissime e la mancanza di tempo per me o altro non mi sta pensando più di tanto. Mi manca sfogliare i blog che seguo, in realtà, e non vedo l’ora di aver più tempo per poterlo fare. Nel frattempo, mi accontento di aver programmato post per settimane per tenere attivo quest’angolo, tipo con la recensione di oggi. Un libro non consigliato, di più.

Chelsea & JamesChelsea & James
di Giuseppe Cozzo


EDITORE: self
ANNO: 2015
PAGINE: 194


Nel tentativo di perseguire il proprio personale senso di giustizia, due ragazzi cercano di fuggire da un ingombrante passato, che li condiziona fortemente. La moralità, immancabilmente relativa, viene messa in discussione, mentre un viaggio li porterà via dalla zona in cui hanno imparato a soffrire. Scopriranno che allontanarsi da un luogo è possibile, ma prendere le distanze dalle proprie vite è un obiettivo che può essere raggiunto solo conoscendo sacrifici forse insopportabili.


Continua a leggere

Recensione ~ “Per sempre noi” di Sarah Dessen

Rimando questa recensione da un paio di settimana nella speranza di trovare le parole giuste. Non sono sicura di averle trovate, anzi, lo so per certo, ma la voglia di parlare di questa lettura era troppa per farsi fermare.
Buona serata, amicetti ❤


Per sempre noiPer sempre noi
di Sarah Dessen


TITOLO ORIGINALE: Saint Anything
EDITORE: Newton Compton
TRADUTTRICE: Brunella Palatella
ANNO: 2016
PAGINE: 348


Sydney è cresciuta all’ombra del fratello, quasi fosse invisibile. È lui che è sempre stato al centro dell’attenzione, nella sua famiglia. Nonostante i guai che combina. L’ultimo è stato davvero grosso: mentre guidava la sua auto ubriaco, ha investito un ragazzo e ora sta scontando un periodo di carcere. E mentre i familiari si preoccupano per lui, Sidney non riesce a darsi pace per la vittima dell’incidente, attirando su di sé le critiche dei genitori. Le cose per lei cambiano quando, nella nuova scuola che frequenta, fa amicizia con Layla, una ragazza effervescente che presto le fa conoscere la propria famiglia, ben diversa da quella di Sydney. I Chatham sono affettuosi e accoglienti, e stando con loro Sydney si accorge di essere finalmente accettata, apprezzata. Ma sarà l’incontro con il fratello maggiore di Layla, Mac, a fare la differenza. Lui è tranquillo, attento, protettivo, e attraverso i suoi occhi Sydney si sentirà per la prima volta vista, vista davvero.


Continua a leggere

Recensione ~ “La notte che ho dipinto il cielo” di Estelle Laure

Quando ho iniziato questa recensione non avevo alcuna idea di quello che avrei scritto, e in realtà nemmeno ora ce l’ho, a esser sincera. Ci sono alcune cose che non mi hanno convinta, molte altre che mi sono piaciute, quindi in realtà il voto reale sarebbe di mezzo punto inferiore a quello che trovate, ma son sottigliezze!
Spero WordPress mi assista e pubblichi la recensione: oggi ho lezione tutto il giorno dalle 8 alle 8 e le pause, soprattutto nel seminario con gli editori e gli editor di oggi pomeriggio non sono ammesse. Bon, vi auguro una bellissima giornata, amici ❤


La notte che ho dipinto il cieloLa notte che ho dipinto il cielo
di Estelle Laure


TITOLO ORIGINALE: This raging light
EDITORE: De Agostini
TRADUTTRICE: Giovanna Scocchera
ANNO: 2016
PAGINE: 278


Per Lucille, diciassette anni e una passione per l’arte, l’amore ha il volto della sorellina Wrenny. Wrenny che non si lamenta mai di niente, Wrenny che sogna un soffitto del colore del cielo. E poi ha il volto di Eden. Eden che è la migliore amica del mondo, Eden che sa la verità. Quella verità che Lucille non vuole confessare nemmeno a se stessa: sua madre se n’è andata di casa e non tornerà. Ora lei e Wrennie sono sole, sole con una montagna di bollette da pagare e una fila di impiccioni da tenere alla larga. Prima che qualcuno chiami i servizi sociali e le allontani l’una dall’altra. Ma è proprio quando la vita di Lucille sta cadendo in pezzi che l’amore assume un nuovo volto: quello di Digby. Digby che è il fratello di Eden, Digby che è fidanzato con un’altra e non potrà mai ricambiare i suoi sentimenti.
O forse sì?
L’unica cosa di cui Lucille è sicura è che non potrebbe esserci un momento peggiore per innamorarsi…


Continua a leggere