Recensione ~ “Un bacio” di Ivan Cotroneo

Heilà bella gente ❤
Oggi finalmente torno qua sopra con una recensione a uno dei pochi libriccini che sono riuscita a leggere quest’anno durante le ultime fasi di scrittura della tesi e in attesa della discussione.

Ivan Cotroneo • Un bacio • 2010
Bompiani • 91 pp.
Lorenzo, Antonio, Elena. Due adolescenti. Un’insegnante. Un amore, un rimpianto, un atto di violenza. E un bacio.
E-book e cartaceo
Continua a leggere

Recensione ~ “E se…” di Eliana Ciccopiedi

Nei giorni scorsi vi ho parlato dell’iniziativa ideata da Giusy di Divoratori di libri, Leggere italiano, e oggi ho il piacere di recensire il primo libro letto in quest’occasione. A fondo post, troverete il link ai prossimi due blog che ospiteranno un approfondimento e un’intervista all’autrice e il giveaway col quale potrete vincere una copia digitale o cartacea di questo romanzo: non perdetevelo!

e-seE se…
di Eliana Ciccopiedi


EDITORE: Lettere animate
ANNO: 2016
PAGINE: 248
DISPONIBILE IN FORMATO CARTACEO ED E-BOOK


Elena è un architetto mancato che organizza matrimoni. L’architettura non paga al giorno d’oggi, e lei si è riciclata nel mestiere della wedding planner, che va per la maggiore. In realtà, non crede nel matrimonio. Ma sta con la stessa persona da dieci anni. La storia si apre con lei che assiste ad un musical di grande successo. Elena è rimasta stregata. Dallo spettacolo, e da due occhi visti su quel palco, occhi intensi e colmi di follia. Gli occhi di Leonardo, uno degli interpreti. Lui non è nel migliore periodo della sua vita. La carriera è alle stelle, ma ha perso anche tanto. Elena, sognatrice disillusa, su un treno per Firenze incontra per caso il suo idolo del momento. Lei ha tanto da dire, perché è in un periodo di trascuratezza, il fidanzato sempre meno presente, la vita che non è andata come doveva andare, e lui ha bisogno di ascoltare, per rimanere nel mondo reale e non cadere tra i ricordi di chi ha perduto. Un mix di circostanze e intenzioni farà passare loro del tempo insieme, tra palcoscenici e matrimoni, tra città e monumenti, e i due scopriranno molte affinità. E questo potrebbe far pensare al lieto fine. Non fosse per un particolare di una certa rilevanza.


Continua a leggere

Recensione ~ “Quello che ti rende speciale” di Marci Lyn Curtis

Se riesco a tradurla scroccando la connessione, la prossima settimana dovrebbe arrivare l’intervista a Marci Lyn Curtis, di cui sono molto, ma molto contenta, visto quanto è disponibile e carina. Nel frattempo, la recensione a questo romanzo splendido.
Buona giornata, bella gente!

Quello che ti rende specialeQuello che ti rende speciale
di Marci Lyn Curtis


TITOLO ORIGINALE: The one thing
EDITORE: Fabbri
TRADUTTRICE: Aurelia Di Meo
ANNO: 2016
PAGINE: 350
DISPONIBILE IN FORMATO CARTACEO ED E-BOOK


Maggie Sanders ha diciassette anni, un’ironia tagliente e un pessimo carattere. Ma in effetti ha delle buone ragioni per essere arrabbiata con il mondo: una malattia l’ha da poco resa cieca e l’ha costretta ad abbandonare la sua più grande passione, lo sport. Da quel momento tutto è cambiato. Ha cominciato a frequentare una scuola in cui si sente fuori luogo, il rapporto con i genitori si è raffreddato, le amiche sono sparite. E, come se non bastasse, le è stato affibbiato un assistente sociale che tiene sotto controllo i suoi voti e la sua condotta. È proprio nel suo ufficio, però, che conosce Ben, dieci anni e un’intelligenza fuori dal comune. Un incontro sconvolgente che cambierà la sua vita. Perché Maggie riesce a vedere lui e tutto ciò che lo circonda. Ma anche perché, grazie a Ben, capirà finalmente che oltre allo sport ci sono molte cose che la rendono speciale. Come la musica dei Loose Cannons, band emergente che la conforta nei momenti più difficili, e il loro magnetico cantante Mason Milton, il ragazzo dei suoi sogni… Aiutata da Ben, Maggie si impegnerà con tutte le forze per scoprire dove si terrà il prossimo concerto del gruppo e, soprattutto, per capire come mai quando è con lui è in grado di vedere. Le risposte alle sue domande, però, si riveleranno molto diverse da quelle che si aspettava. E per non perdere ciò per cui ha faticosamente lottato, Maggie dovrà trovare il coraggio di affrontare la realtà. Che non è mai quella che sembra.


Continua a leggere

Recensione ~ “Resta con me fino all’ultima canzone” di Leila Sales

Tengo in particolar modo a questo libro e non sono sicura di esser riuscita a rendere tutto quello che appena trecento pagine sanno dare. Quel che so è che mai ci si è sentiti diversi, soli, additati, la storia di Elise potrà aiutare nel suo piccolo a far pace con quelle sensazioni.

Resta con me fino all'ultima canzoneResta con me fino all’ultima canzone
di Leila Sales


TITOLO ORIGINALE: This song will save your life
EDITORE: De Agostini
TRADUTTRICE: Ilaria Katerinov
ANNO: 2016
PAGINE: 319
DISPONIBILE IN FORMATO CARTACEO ED E-BOOK


Farsi degli amici non è mai stato semplice per Elise. Per sedici anni è stata ignorata, offesa, ferita. Il bersaglio preferito di scherzi di ogni tipo. Ma adesso ha deciso di voltare pagina e prendere in mano la propria vita. Ecco perché per tutta l’estate ha osservato le ragazze più popolari della scuola: per diventare come loro e iniziare il secondo anno alla grande. Peccato però che le cose non vadano affatto come previsto. Nessuno sembra accorgersi dei suoi sforzi, ed Elise si ritrova sola. Questa volta è pronta ad arrendersi, certa che per lei la musica non cambierà mai. Ma una notte, durante una passeggiata solitaria per le vie della città, s’imbatte per caso nello Start, un locale underground che suona i brani più belli che abbia mai sentito. E proprio qui, nel posto più stravagante del mondo, in mezzo al più stravagante gruppo di persone che si possa immaginare, Elise trova finalmente quello che ha sempre cercato: la musica giusta, gli amici giusti e forse anche il ragazzo giusto.


Continua a leggere

Recensione ~ “Dov’è finita Audrey?” di Sophie Kinsella

Il 21 giugno esce l’edizione in copertina flessibile e, a un anno esatto dalla usa uscita, sto meditando finalmente di prenderlo e rileggerlo, perché l’ho amato così tanto da volerlo avere a tutti i costi! Sto parlando di quella piccola perla che è il primo (e spero di una lunga serie) di young adult della mia autrice preferita per l’estate!


Dov'è finita AudreyDov’è finita Audrey?
di Sophie Kinsella


TITOLO ORIGINALE: Finding Audrey
EDITORE: Mondadori
TRADUTTRICE: Stefania Bertola
ANNO: 2015
PAGINE: 285


Audrey ha quattordici anni e da tempo non esce più di casa. Porta perennemente grandi occhiali scuri, e non certo per fare la diva, ma perché questo è il suo modo per proteggersi dalle persone che la circondano e sfuggire al rapporto con gli altri. A scuola le è successo qualcosa di brutto che l’ha profondamente segnata, e ora Audrey è in terapia per rimettersi da attacchi d’ansia e panico che non le permettono di condurre una vita serena e avere contatti con il mondo esterno. Prigioniera nella propria casa, riesce a guardare negli occhi solo Felix, il fratellino più piccolo. Suo fratello Frank, invece, ha un anno più di lei ed è ossessionato dai videogames e – con grande preoccupazione della madre iperprotettiva e vagamente nevrotica – non si stacca un attimo dal computer e dal suo amico Linus che condivide la sua stessa mania. Quando Audrey incontra Linus per la prima volta, nasce in lei qualcosa di diverso, e piano piano riesce a trovare il modo di comunicargli le sue emozioni e le sue paure.


Continua a leggere

Recensione ~ “Dimmi tre segreti” di Julie Buxbaum

Erano secoli che non mi capitava di innamorarmi perdutamente di un romanzo young adult così tipicamente tale. E la cosa assurda è che nemmeno mentre sto scrivendo so quello che dirò su questo libro, perché tante sono le cose che vorrei dire, che finirò per dimenticarle e me ne verranno in mente altre strada facendo. Ah, boh, non so cosa ne uscirà. Nel frattempo, vi auguro un buon inizio di settimana e una giornata piena di letture!

Dimmi tre segretiDimmi tre segreti
di Julie Buxbaum


TITOLO ORIGINALE: Tell me three things
EDITORE: De Agostini
TRADUTRICE: Michela Albertazzi
ANNO: 2016
PAGINE: 382


Jessie ha sedici anni e una vita da schifo. O almeno così le sembra il giorno in cui lascia Chicago per frequentare il liceo più snob di Los Angeles. Ma proprio quando le cose si mettono male, Jessie riceve una mail misteriosa. Una mail in cui Un Perfetto Sconosciuto si offre di aiutarla a orientarsi nella giungla della nuova scuola. Jessie è perplessa: si tratta di uno scherzo di cattivo gusto o qualcuno vuole davvero darle una mano? Il punto è che Jessie non è nella condizione di rifiutare un aiuto tanto generoso. Sua madre è morta ormai da un paio di anni, e suo padre si è risposato costringendola a trasferirsi dall’altra parte del Paese in un posto che odia con un fratellastro che odia ancora di più. Ecco perché Jessie non può fare altro che fidarsi: presto Un Perfetto Sconosciuto diventa il suo unico e migliore amico. E lei decide di incontrarlo. Ma, si sa, ci sono segreti che è meglio non svelare mai…


Continua a leggere

Recensione ~ “Le rose di Shell” di Siobhan Dowd

Buona giornata, amici! Oggi sono qui con una nuova lettura, di un libro che è (ri)uscito un paio di mesi fa in Italia ma che non ho visto recensito altrove, e la cosa mi dispiace tanto, visto quanto l’ho amato in ogni minimo aspetto. Vi lascio alla recensione, ma si intuisce già che sia più che positiva.

Le rose di ShellLe rose di Shell
di Siobhan Dowd


TITOLO ORIGINALE: A swift pure cry
EDITORE: Uovonero
TRADUTTORE: Sante Bandirali
ANNO: 2016
PAGINE: 298


Dopo la morte di sua madre la vita di Shell Talent è diventata difficile. Suo padre ha abbandonato il lavoro e si è rifugiato nella religione e nell’alcool, lasciando a lei il compito di prendersi cura di suo fratello e di sua sorella. Quando può, Shell passa il tempo con Bridie, la sua migliore amica, e con l’affascinante e seduttivo Declan, con cui condivide sigarette e battute irriverenti. Shell è attratta dalla gentilezza di Padre Rose, un giovane prete, ma si troverà presto al centro di un grosso scandalo che scuoterà dalle fondamenta il piccolo villaggio irlandese dove vive.


Continua a leggere

Recensione ~ “Cronaca di un disamore” di Ivan Cotroneo

Da quando ho aperto il blog, di recensioni ne ho scritte parecchie ma questa è una delle più difficili che abbia mai buttato giù. Un po’ perché tengo davvero tanto a questo libriccino, un po’ perché rendere su carta il suo spessore, nonostante le poche centinaia di pagine, è stato difficile. Spero di esserci anche solo lontanamente riuscita. Sappiate però che ve lo consiglio dal cuore, perché fa bene, al cuore e anche un po’ più su.

Cronaca di un disamoreCronaca di un disamore
di Ivan Cotroneo


EDITORE: Bompiani
ANNO: 2005
PAGINE: 142


Luca e Maurizio sono stati insieme per quattro mesi. La loro separazione è già avvenuta e Luca, scrittore per la televisione trentacinquenne, cerca di riprendere la sua vita normale. Ma il ricordo di quello che è stato, e soprattutto il rimpianto per quello che sarebbe potuto essere, gli impediscono di ricominciare a vivere. Mentre si snodano i giorni dell’abbandono, Luca percorre a ritroso le tappe della storia d’amore, la gioia dell’innamoramento, la terribile paura di lasciarsi andare, la lacerante separazione. Comincia così un pellegrinaggio in una città sorda a tutto, un percorso sentimentale di elaborazione e rinascita, che si conclude dove era cominciato, nel momento cristallizzato del primo incontro, al tavolo di un ristorante.


Continua a leggere

Recensione ~ “Chelsea & James” di Giuseppe Cozzo

In queste ultime due-tre settimane non ho un attimo libro da corsi, seminari e convegni da seguire e organizzare, e da brava masochista ci ho voluto infilare anche la tesi per concludere in pari, quindi i ritmo è così serrato che a malapena dormo :/ Fortunatamente però sono tutte cose bellissime e la mancanza di tempo per me o altro non mi sta pensando più di tanto. Mi manca sfogliare i blog che seguo, in realtà, e non vedo l’ora di aver più tempo per poterlo fare. Nel frattempo, mi accontento di aver programmato post per settimane per tenere attivo quest’angolo, tipo con la recensione di oggi. Un libro non consigliato, di più.

Chelsea & JamesChelsea & James
di Giuseppe Cozzo


EDITORE: self
ANNO: 2015
PAGINE: 194


Nel tentativo di perseguire il proprio personale senso di giustizia, due ragazzi cercano di fuggire da un ingombrante passato, che li condiziona fortemente. La moralità, immancabilmente relativa, viene messa in discussione, mentre un viaggio li porterà via dalla zona in cui hanno imparato a soffrire. Scopriranno che allontanarsi da un luogo è possibile, ma prendere le distanze dalle proprie vite è un obiettivo che può essere raggiunto solo conoscendo sacrifici forse insopportabili.


Continua a leggere

Recensione ~ “Per sempre noi” di Sarah Dessen

Rimando questa recensione da un paio di settimana nella speranza di trovare le parole giuste. Non sono sicura di averle trovate, anzi, lo so per certo, ma la voglia di parlare di questa lettura era troppa per farsi fermare.
Buona serata, amicetti ❤


Per sempre noiPer sempre noi
di Sarah Dessen


TITOLO ORIGINALE: Saint Anything
EDITORE: Newton Compton
TRADUTTRICE: Brunella Palatella
ANNO: 2016
PAGINE: 348


Sydney è cresciuta all’ombra del fratello, quasi fosse invisibile. È lui che è sempre stato al centro dell’attenzione, nella sua famiglia. Nonostante i guai che combina. L’ultimo è stato davvero grosso: mentre guidava la sua auto ubriaco, ha investito un ragazzo e ora sta scontando un periodo di carcere. E mentre i familiari si preoccupano per lui, Sidney non riesce a darsi pace per la vittima dell’incidente, attirando su di sé le critiche dei genitori. Le cose per lei cambiano quando, nella nuova scuola che frequenta, fa amicizia con Layla, una ragazza effervescente che presto le fa conoscere la propria famiglia, ben diversa da quella di Sydney. I Chatham sono affettuosi e accoglienti, e stando con loro Sydney si accorge di essere finalmente accettata, apprezzata. Ma sarà l’incontro con il fratello maggiore di Layla, Mac, a fare la differenza. Lui è tranquillo, attento, protettivo, e attraverso i suoi occhi Sydney si sentirà per la prima volta vista, vista davvero.


Continua a leggere