Recensione ~ “Storia di anime gemelle”, di Tabata Baietti

Quando leggerete questa recensione sarò sveglia dall’alba letteralmente, per prendere un treno prestissimo e infilarmi in quella giungla cosmopolita che è l’Expo, nell’unico probabilmente giorno di ferie che riuscirò a ritagliare. Ma ci tenevo a lasciarvi il mio parere su questo libriccino, così tanto piccolo eppure così intenso, e ad augurarvi un bellissimo fine-settimana, all’insegna del caldo da sopportare ma soprattutto del relax!

13173371_10209247971661599_1648204725950399687_oStoria di anime gemelle
di Tabata Baietti


EDITORE: Self
Anno: 2016
Pagine: 122


“Se esistono le anime gemelle, questa storia parla di loro. E se il destino è già stato scritto, la loro storia è andata esattamente come doveva andare.”
A volte il fato è clemente. Capita che trovi la tua anima gemella dall’altra parte della strada. Non la stavi cercando, e non volevi trovarla, ma poi eccola lì. Sola e fragile, arrampicata sul tetto di una casa nel silenzio della notte.
Altre volte, ancora più rare, capita che le due metà di una mela siano gemelli. Così vicini e così simili che sembrano una persona sola. Sono, una persona sola. E ciò che il Destino ha unito, l’uomo non osi dividere.


Continua a leggere

Annunci

Recensione: “A un passo dalla vita”, di Thomas Melis

Ritorno a pubblicare oggi, dopo settimane impegnatissime, nelle quali alzarsi alle sei e rincasare alle nove e mezzo ogni giorno mi han distrutta al punto tale da non lasciarmi respiro, se non per studiare nel poco tempo libero. Però ritorno con una recensione, di uno dei libri che in questi mesi, tanto pieni di soddisfazioni quanto duri, mi ha tenuto compagnia. Non lo avrei mai letto, forse, se non fosse stato l’autore stesso a propormelo, perché per quanto ami spulciare Goodreads, mai mi era capitato di imbattermici. E invece sono contenta di aver trovato nella posta in arrivo la sua mail e di aver accettato questa “sfida”, perché mi ha permessa di entrare in contatto con un genere di cui poco ho letto e che spesso e volentieri viene snobbato specialmente dai più giovani. Ma, soprattutto, mi sarei persa tanto.
Per cui, grazie Thomas, e infiniti complimenti!

Cover - A un passo dalla vita - Thomas MelisTitolo: A un passo dalla vita
Serie: A un passo dalla vita #1
Autore: Thomas Melis
Editore: Lettere animate
Anno: 2014
Pagine: 326
Lo potete trovare in ebook qui e qui e in cartaceo qui

È una Firenze fredda, notturna e mai nominata quella che fa da palcoscenico alla storia di Calisto e dei suoi sodali, il Secco e Tamagotchi. La città è segnata dalla crisi globale, dietro l’opulenza pattinata del glorioso centro storico si nasconde la miseria dei quartieri periferici. Calisto è intelligente, ambizioso, arriva dal Meridione con un piano in mente e non ha intenzione di trasformarsi in una statistica sul mondo del precariato. Vuole tutto: tutto quello che la vita può offrire. Vuole lasciarsi alle spalle lo squallore della periferia – gli spacciatori albanesi, la prostituzione, il degrado, i rave illegali –, per conquistare lo scintillio delle bottiglie di champagne che innaffiano i privè del Nabucco e del Platinum, i due locali fashion più in voga della città. Calisto vuole tutto e sa come vincere la partita: diventando un pezzo da novanta del narcotraffico.

Continua a leggere

Recensione: “Il re di picche e la regina di cuori. Parte prima”, di Angelica Cremascoli

Non era in programma una recensione oggi, ma ho così tanti libri da finire in questo mese che per forza di cose vi toccherà subire i miei deliri a ritmo serratissimo. Fortuna vuole che oggi vi parli di un libro che, se la sua autrice non me lo avesse proposto (Angelica, non finirò mai di ringraziarti per quest’onore), mi sarei persa e del quale mi sono perdutamente innamorata, ragion per la quale sono qui per consigliarvelo fino allo sfinimento.

downloadTitolo: Il re di picche e la regina di cuori. Parte prima
Serie: Il re di picche e la regina di cuori #1
Autrice: Angelica Cremascoli (potete trovarla qui e qui)
Editore: Triskell Edizioni
Anno: 2014
Pagine: 439
Lo potete trovare in edizione digitale qui e qui

Los Angeles, California. La culla dei sogni, il seno a cui gli artisti impavidi e temerari si attaccano per succhiare fama e successo, l’abbraccio persuasivo della seduzione. È qui che Engie Porter, ballerina eclettica e donna paralizzata dalla paura d’amare, incontra un temibile futuro, riflesso negli occhi celesti e appassionati di Derek Heart. Con un risveglio turbolento, Engie cerca di sottrarsi ai tranelli della vita, malgrado il destino, incarnatosi in Brenda “Brownie” Brandi, la diva, la super star, la regina dello showbiz, colei che aleggia sulla storia, ne muova sfacciatamente le fila. Una storia d’amicizia, d’amore, d’orgoglio; un duello di menti e di cuori, coinvolti nell’aspra battaglia per la reciproca conquista. Riuscirà l’amore a farsi di nuovo strada nel cuore di Engie Porter? Continua a leggere

Recensione: “Io che non vivo senza te”, di Laura Wiess

Mi sento in colpa, nell’aver saltato l’appuntamento con la recensione del lunedì. Non son riuscita a farci niente, il saggio che dovevo preparare in inglese e il personal statement avevano scadenze imminenti e han deciso di richiedere tutta la mia attenzione. Eh, lo so, capita anche di dover studiare e la cosa non mi piace proprio quando mi porta via tempo per me e quest’angolo di carta e pensieri che mi frullano per la testa e che, bene o male, proprio a quegli impegni mi ha portato. Quindi, oggi avevo in mente altro, ma, complice un articolo che mi è capitato sotto gli occhi, ho deciso che era tempo di provare a parlare di un libro la cui recensione ho a lungo rimandato. Abbiate pietà, parlar di questo libro è mettere a nudo una parte di me e non so quanto sarà sensato quel che ne sta per uscire. Ad ogni modo, ve lo consiglio dal cuore, col cuore, per il cuore.

download

Titolo: Io che non vivo senza te [TO Me since you]
Autrice: Laura Wiess
Traduttrice: Mariafelicia Maione
Editore: Newton Compton
Anno: 2014
Pagine: 384

Rowan Areno ha solo sedici anni, ma la vita l’ha già messa a dura prova. Solo pochi mesi fa era una normale ragazzina, che amava ridere e divertirsi con le amiche, poi suo padre – il suo forte, infallibile papà – si è suicidato, lasciando a lei e sua madre solo un mucchio di domande destinate a rimanere senza risposta. Sono passati alcuni mesi ormai da quel terribile giorno di maggio, ma Rowan non è ancora riuscita a fare davvero i conti con il trauma della perdita. Non capisce come suo padre abbia potuto scegliere di abbandonarla, come abbia potuto compiere un gesto così estremo. Rowan è a pezzi, ma proprio quando ormai ha perso la speranza, ritrova Eli, un ragazzo con cui aveva condiviso un’unica, magica serata prima che la sua vita andasse in rovina. Anche lui è stato ferito, anche lui ha perso qualcuno che amava. Rowan ed Eli insieme, tenendosi per mano, forse possono cercare di resistere, di rialzare la testa, di dare un senso al passato e lasciarselo alle spalle… Continua a leggere

Vampiri sul comodino: Un classico al giorno (anzi tre) Halloween edition

Amicetti, stasera festeggerete Samhain o Halloween? Be’, anche nel caso non vi interessino queste celebrazioni, la recensione di oggi sarà un po’ particolare. Insieme ad Annachiara (del Please another book), la Chiù (di Chiara legge troppo) e la Federica (di Folle pazza meravigliosa idea), abbiamo ideato un viaggetto alla scoperta del mondo dei vampiri, croce e delizia di ogni lettore, soprattutto negli ultimi anni. Mentre le altre bambole, rispettivamente, confronteranno le copertine dei romanzi a tema, vi faranno sbavare su quelli più fighi mai creati e vi costringeranno a maratone infinite di una quantità spropositata di telefilm a loro dedicati, ho pensato di regalarvi un po’ di background. Sì, lo so, la mia parte da letterata ha preso il sopravvento e l’amore spropositato per le credenze folcloristiche ha fatto il resto, ma, non temete, nessuna lezione di letteratura inglese per oggi. Soltanto due novelle e un romanzo che non potete perdervi e a cui sono particolarmente legata. Per cui correte a seguire le pupe di cui sopra, provate ad aggiudicarvi il giveaway sul blog di Annachiara seguendo le sue regolette e mettetevi seduti comodi, insomma. Anche se di star comodi non è proprio il caso in una giornata così, non si sa mai, perché sapete come si dice, no?, non è vero ma ci credo. Continua a leggere