Sotto i riflettori ~ “Le terre di Luxur. La selezione” di Rosanna Priolo

PhotoGrid_1463670506987

Buon pomeriggio, amici! Oggi sono qui per presentarvi il primo romanzo di un’autrice di cui dovevo parlarvi già settimane fa, ma poi non l’ho fatto perché ho scordato la bozza su wordpress. YAY, viva il mio ordine! Comunque, si tratta del primo di una trilogia distopica, che a me ha ricordato per certi versi Il labirinto di Dashner e Divergent di Veronica Roth, per cui se queste serie vi son piaciute potrebbe fare al caso vostro. Non l’ho ancora letto, ma conto di farlo non appena smaltisco un po’ le richieste, per poi raccontarvi cosa me n’è parso. Nel frattempo, vi lascio una presentazione e vi auguro una piacevole serata ❤ 

Le terre di LuxurLe terre di Luxur. La selezione
di Rosanna Priolo


EDITORE: self
PAGINE: 200
Lo potete trovare qui


Terre di Luxur, anno 3100.
Cento anni fa la terra ha cambiato volto. Dopo l’ultima guerra pochi sono i sopravvissuti e molti altri nascono con deformazioni dovute alle polvere sottili presenti nell’aria.
Esmes Flight è tra i fortunati, tra coloro che sono immuni.
Arriva il giorno della selezione, una novità per Esmes e per gli altri, confinati in una sorta di prigione circolare da chi sta al potere. E’ il giorno del suo diciottesimo compleanno quando viene caricata su un camioncino e portata a palazzo dove avrà inizio la sua vita costellata da difficoltà ed imprevisti e dove non tutto è quel che sembra.

· Estratto·

«Ti perdono.»
La bassa e roca voce di Breslin penetrò nei miei pensieri. Mi bloccai un attimo e metabolizzai le sue parole.
«Sei solo scossa. Lo siamo tutti e ognuno reagisce a suo modo.» Non mi voltai a guardarlo.
«Sì, ti perdono.» Ripeté, forse, più a sé stesso che a me.
Feci un cenno di assenso, facendogli capire che l’avevo sentito e mi diressi verso la porta e, poi, fuori da quella stanza spoglia. Sì, era vero. Le situazioni potevano prendere una piega inaspettata però, a volte, anche le persone potevano stupirci.

· A chi lo consiglia l’autrice? ·

Lo consiglierei a chiunque, a qualsiasi età, per la fluidità e semplicità della scrittura, per le caratteristiche che contraddistinguono ogni personaggio rendendolo, a mio avviso, unico e per il tema portante che non è altro che la libertà, uno dei valori più importanti nella vita di un uomo. Per concludere, lo consiglierei perché è il mio primo libro e, sì, credo di aver ancora tanto da imparare, ma, nel mio piccolo, penso di essere riuscita a riportare su carta tutto ciò che desideravo e, in minima parte, di poter trasmettere emozioni al lettore. Quindi, perché leggere Le terre di Luxur. La selezione? Molto banalmente, per emozionarsi.

· L’autrice ·

Rosanna Priolo è nata a Reggio Calabria nel 1986. Laureata in Biologia all’Università della Calabria, ha pubblicato con la casa editrice Albatros l’antologia Un cammino di versi. Una sua poesia è apparsa sull’antologia Dedicato a… poesie per ricordare (Aletti Editore), altre sue tre poesie sono presenti nell’antologia Libera espressione e un’altra, dal titolo Cancro, è arrivata in semifinale al premio di poesia Alda Merini-IV edizione ed è presente nell’antologia Alda nel cuore. Le terre di Luxur. La selezione è il suo primo romanzo.

Annunci

3 pensieri su “Sotto i riflettori ~ “Le terre di Luxur. La selezione” di Rosanna Priolo

Ciao lettore! Se hai letto il post, mi piacerebbe che lasciassi traccia del tuo passaggio facendomi sapere cosa ne pensi per scambiare due chiacchiere. Ti va?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...