A titolo di esempio

Un mesetto fa l’ultima puntata con una delle mie rubriche preferite, in cui prendere titoli orridi per di più che si ritrovano sulle copertine e commentarli, criticarli, demolirli nella speranza di capire se ci azzeccano oppure no. La volta scorsa #Amorenoncorrisposto col 63% dei voti aveva superato il 25% di Al centro dell’universo e il 13% dell’Incastro (im)perfetto e sono pienamente d’accordo: titolo, oltre che brutto, pure profondamente sbagliato! Oggi invece andiamo a bussare alla porta di una sola casa editrice, coff coff, la Newton Compton.

a titolo di esempio

Nonostante tutto ti amo ancoraTitolo italiano: Nonostante tutto ti amo ancora
Titolo originale: Trouble
Traduzione dell’originale: Problema
[Recensione]

TroubleNessuno dei due titoli mi piace, lo dico subito così me lo tolgo dai pensieri. Quello italiano mi sa di melassa sentita, letta, vista diecimila volte, quello originale di cliché del bello e tenebroso che poi si redime. Però, il primo non ha granché senso, o meglio, lo avrebbe se il romanzo cominciasse da circa il 75% quando quelle parole sono in linea con la narrazione, ma non prima, in cui sono totalmente campate in aria; il secondo invece avrebbe funzionato di più, ma non tradotto. Un eventuale titolo Problema è orribile e la parola in sé, in inglese, non è poi così difficile da capire al grande pubblico.

 

📖

Per sempre noiTitolo italiano: Per sempre noi
Titolo originale: Saint Anything
Traduzione dell’originale: Santo qualsiasi
[Recensione]

Saint anything
Melassa, dicevo? Sempre là ritorniamo. Sì, lo so, “sole, cuore e amore” vende, rende riconoscibile il prodotto immediatamente e  bla bla bla, ma non mi piace comunque che si ricorra a queste robe per romanzi che valgono tanto anche senza. Così si dà l’idea che la storia di Sarah Dessen parli d’amore, quando in realtà è più un romanzo di formazione e crescita, in cui, anche, ci si affida a un “santo qualsiasi”. Di nuovo, il titolo originale non è poi così incomprensibile, ma azzarderei che anche in traduzione non è malvagio. Forse avrebbe attirato lo sguardo comunque per la sua particolarità.

 

📖

BeautifulTitolo italiano: Beautiful
Titolo originale: Faceless
Traduzione dell’originale: Senza faccia
[Recensione]

Faceless
Questo cambio invece mi piace. In realtà, anche un eventuale Faceless mi sarebbe piaciuto, perché rende bene l’idea centrale del romanzo, è immediato e sicuramente cattura l’occhio, però non so quanto sia comprensibile per i più. La sua traduzione mi avrebbe fatta inorridire e scappare a gambe levate, per cui Beautiful, che comunque è un concetto fondamentale del libro, non ci sta male. Anzi, Faceless che in italiano diventa Beautiful mi garba parecchio: riassume alla perfezione il messaggio centrale.

 

Be’, questi sono i titoli per oggi e io ho le idee abbastanza chiare a riguardo. Voi? Quale scegliereste come peggiore e perché? Votate, votate, votate, gente!

Annunci

Ciao lettore! Se hai letto il post, mi piacerebbe che lasciassi traccia del tuo passaggio facendomi sapere cosa ne pensi per scambiare due chiacchiere. Ti va?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...