Sotto i riflettori · “Giochi di ombre”, di Giovanna Evangelista

Credo di parlare a nome di un po’ tutti i lettori quando dico che la copertina è il primo biglietto da visita di un libro e, per questo, fondamentale. Poche sono quelle che catturano l’attenzione, ormai, e molte di più sono quelle tutte identiche, che ci propongono un’immagine reiterata in un po’ tutte le salse. Ecco perché mi ha colpita il libro che oggi voglio presentarvi: con un disegno semplice ma intrigante, mi ha rapita fin dal primo sguardo e messo voglia di saperne di più. Vi lascio, quindi, alla presentazione di quest’opera prima, uscita da appena un mesetto, che spero sappia catturarvi tanto quanto me.

8127888tJzL._SL1500_Titolo: Giochi di ombre
Autrice: Giovanna Evangelista
Editore: Lettere Animate
Anno: 2015
Pagine: 175

Liam è un giovane studente fuori sede che nasconde un inquietante segreto: nei suoi incubi appare una donna senza volto che gli sussurra sempre le stesse parole. Questi incubi sono un tormento per lui: gli si presentano ogni notte, sempre uguali, da quando era bambino. Ormai, dopo vent’anni, Liam ha imparato a conviverci, credendosi pazzo. Non sa che, una sera come le altre, un’inquietante verità inizierà a prender forma, rivelando un passato che doveva restare nascosto.

Una mano bianca, morbida e affusolata emerse dalla manica rossa e si alzò verso il suo viso. Gli sfiorò la guancia, lasciando dietro di sé una sensazione di gelo. Lui non si mosse, non vi riuscì. Sott’occhio risplendeva lo smalto vermiglio che le baciava le unghie.
Seppe cosa stava per accadere. Non doveva alzare lo sguardo, per nulla al mondo avrebbe dovuto farlo.
 “Non preoccuparti, piccolo. Starai bene. Sarai felice.”
 Avrebbe voluto parlare, ma era paralizzato. Chi sei? continuava a chiederle nella sua testa, accorato, sperando che lei potesse sentirlo. Al contempo però era consapevole che non avrebbe ricevuto risposta.
 “Non preoccuparti, piccolo. Starai bene. Sarai felice.”
Quelle parole non pronunciate danzavano intorno a lui in un’eco roboante, ritornandogli alle orecchie come sussurrate dal profondo delle sue viscere e della sua coscienza. E fu allora che la sua testa si sollevò, lentamente, e gli occhi si spalancarono. Non doveva farlo, ma non aveva controllo.
 Le tenebre avevano vinto anche quella notte, come tutte le notti.

Lo potete trovare su Amazon Kobo store BookRepublic
Per saperne di più visitate la pagina Facebook dedicata al romanzo

Sull’autriceCattura

Giovanna Evangelista ha 19 anni, viene da Napoli ed ha conseguito la maturità classica presso il Liceo Classico Giuseppe Garibaldi, attualmente in attesa di frequentare l’università. È stata per due anni direttore del giornalino scolastico e per uno si è occupata della gestione della biblioteca.
Appassionata di lettura fin da giovanissima, ha scritto il suo primo “libro”  a 10 anni, ma scrive e illustra storie da quando ha imparato a farlo. Tra le sue più grandi passioni, oltre la scrittura, ci sono il nuoto e il rapper americano Eminem.
Ha pubblicato il suo primo libro, Giochi di Ombre, il 30 giugno con Lettere Animate.
Per contattarla: blog | sito | profilo facebook | instagram | twitter | google + email | pagina facebook del blog
Annunci

Ciao lettore! Se hai letto il post, mi piacerebbe che lasciassi traccia del tuo passaggio facendomi sapere cosa ne pensi per scambiare due chiacchiere. Ti va?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...