Top ten tuesday · Bookish websites and apps you really need to know

Martedì e da un po’ mancava su questi lidi la top ten tuesday (rubrica ideata dal blog collettivo americano The broke and the bookish che vi consiglio caldamente di seguire) e ho pensato che fosse interessante riproporre un loro argomento che ho particolarmente apprezzato: la lista dei siti internet e delle app che un’amante dei libri (e dell’ordine a livelli OCD) non può assolutamente perdersi (e cliccando su ogni logo, verrete rimandati alla pagina in questione!)

goodreads-logoLo conoscete tutti ed è la cosa più bella che sia mai stata inventata. Si possono catalogare i libri che si leggono, disporli per categorie che noi decidiamo, lasciare recensioni, leggere quelle altrui, allungare pericolosamente la lista dei libri da leggere, stalkare autori selvaggiamente, partecipare a giveaway, imbarcarsi in epiche challenge e perdere del tempo saltellando allegramente da una scheda libro all’altra. Se non bastasse il sito, l’app, recentemente aggiornata, è ancora più intuitiva e bella graficamente. 

bookmooch_logoSì, è davvero bello come dicono e sì, ve lo garantisco personalmente. In un anno ho ricevuto qualcosa come 43 libri se non erro, risparmiando più soldi di quanti riesca a contare e liberandomi di tutti quei doppioni che avevo in giro per casa o di libri che non volevo buttare. Se avete bisogno di ulteriori informazioni, trovate qui un post che pubblicai mesi fa dove c’è tutto spiegato. Fidatevi di me, è davvero la meraviglia che sembra.

libraccioOgni volta che metto piede in centro, tappa obbligata, con buona pace di chi mi accompagna, è l’Ibs, al cui secondo piano è allestito il mercatino dell’usato (a 2 euro e a 4) direttamente da Libraccio. Se non ne avete uno in città, spulciate liberamente il loro sito internet: è facilissimo trovare libri a metà prezzo, o addirittura per pochi euro. Nel caso aveste qualche libro da vendere, trovate anche la sezione apposita. E, cosa bellissima, si può essere pagati in buoni da spendere in libri!

ComprovendolibriAltro sito dell’usato, dal quale ho comprato sia testi universitari che non, e su cui mi sono sempre trovata bene. Come per Libraccio, spulciate ben bene e qualche libro a buon prezzo è facilissimo da trovare. Stavolta si tratta di vendita tra privati, ma con la giusta accortezza, vi garantisco che vi troverete benissimo.

Book depositoryFiglio di Amazon, Book depository vi permette di acquistare libri in inglese a prezzi accessibili per tutte le tasche. Ci sono anche libri in altre lingue ma in questo caso i prezzi non sono sempre propriamente conveniente, quindi occhio! La cosa spettacolare di questo sito è che le spese di spedizione sono sempre gratis. E che si possono acquistare libri non ancora sul mercato, che vi verranno recapitati qualche giorno prima dell’uscita. Niente male, eh?

NetGalleySito meraviglioso di eArc (ebook advance reading copy, ovvero una copia del libro che l’editore mette a disposizione dei lettori prima dell’uscita del romanzo), su NetGalley è possibile richiedere le bozze (galley in gergo editoriale è per l’appunto la bozza) dei libri e quindi leggere, qualora venisse accordato il permesso, libri gratuitamente in cambio della vostra opinione. Per dirne una, ho perso numerosi battiti cardiaci quando mi è stata approvata la lettura di The winner’s crime, secondo volume della saga di Marie Rutkoski e per quale motivo credete io aspetti il 2016 se non catapultarmi a chiedere la lettura del terzo?

downloadTutti lo conosciamo, tutti lo amiamo follemente. La cosa meravigliosa è che si può acquistare sia sul sito italiano che su quelli di qualsiasi altro Paese e se non avessi avuto Amazon.co.uk, Amazon.com o Amazon.com.au la mia tesi triennale sarebbe ancora lì in attesa di scriversi da sola. Prezzi tendenzialmente modici, spese di spedizione altrettanto, spesso e volentieri offerte imperdibili… Amazon non ha rivali.

downloadPer coloro che non riescono a smettere di leggere nemmeno se li pagano e che pur di leggere si accontentano del telefono, del pc o del tablet, l’app Kindle, completamente gratuita, è imprescindibile. Una sicurezza per non ritrovarsi mai senza qualcosa da legger… come se potesse davvero succedere con tutti i libri che si accumulano! Attenzione, però, agli occhi. Va bene leggere, ma rovinarsi la vista proprio no. Anche se può sembrare che ne valga la pena.

BookbubUn sito che ho scoperto da poco, Bookbub, nel quale, dopo essersi iscritti e aver espresso le proprie preferenze di lettura, vi arriverà un e-mail ogni volta che un libro che rientri nei vostri generi preferiti sarà disponibile gratuitamente sugli store di Amazon, Kobo e altri. Sì, avete letto benissimo: gratuitamente. A quel punto basterà scaricarlo dove e come si preferisce e leggere! Nel caso Amazon.com rifiutasse il vostro ordine, il mio consiglio è cercare il libro su quello italiano: 99 volte su 100 è scontato pure lì.
Ah, scordavo: esiste anche l’app!

The literary giftChi non ha bisogno di oggetti a tema libresco? Per coccolarsi o per regalarli ad altri, su questo sito c’è tutto quello di cui avete bisogno: tazze, poster, gioielli, borse, accessori per l’ereader, cuscini, insomma tutto! Un giorno lo manderò in down a forza di scrollarlo di cima a fondo, già lo so!

post-divider-leftNon ho inserito volutamente i blog che seguo, né le pagine di case editrici o autori che seguo, ma va da sé che pure quelli rientrino nella lista dei siti assolutamente da seguire. Magari ci faccio un post la prossima settimana ❤ Ma, per oggi, qualche app o sito da suggerire? Si sa, di libri non se ne hanno mai abbastanza ma anche di siti nei quali perdere ulteriormente la testa!

Un bacio,Cee firma

Annunci

12 pensieri su “Top ten tuesday · Bookish websites and apps you really need to know

    • Hai ragione, è stata la cosa che mi ha frenata a lungo, però da un anno lo uso e ho sempre ricevuto quel che richiedevo. Questione di fiducia, ed è difficile fidarsi di chi non si conosce, posso ben capirlo 😦

      Mi piace

  1. Tra questi non conosco soltanto The literary gift company e Bookbub, ma vado subito a spulciare perché mi sembrano interessanti *-*
    Alle app aggiungerei anche PocketBook, per leggere formati differenti dal .mobi. La uso da un paio di mesi e mi trovo benissimo!

    Liked by 1 persona

Ciao lettore! Se hai letto il post, mi piacerebbe che lasciassi traccia del tuo passaggio facendomi sapere cosa ne pensi per scambiare due chiacchiere. Ti va?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...