Chi di teaser ferisce

È un po’ che non pubblico una citazione, e, mentre ieri scrivevo la recensione a un libro mi sono resa conto di aver sottolineato così tanto nel Kobo e aver messo segnalibri in così tante pagine da non riuscire a scegliere un paio di citazioni da inserire. Vi capita mai di trovar così tante cose meravigliose in un libro da non saper decidere quale sia migliore, più rappresentativa? Cerco sempre di citare qualcosa che dia una piccola idea del libro, un punto sostanziale senza per questo sciupare la lettura, ma piuttosto invogliarla, e questo romanzo è talmente stupendo che necessita di un ulteriore spazio tutto per sé.
Buona giornata, amici ❤

Solstice-L'incantesimo d'Inverno 600x800Titolo: Solstice. L’incantesimo d’inverno
Serie: Solstice #1
Autrice: C.E.A. Bennet
Editore: self
Anno: 2014
Pagine: 392

Emma ha quasi sedici anni e due sorelle, Eileen e Constance. Vivono a Saint Claire, tranquilla cittadina del Connecticut, insieme alla madre, Kate, e Miranda, la misteriosa donna comparsa nelle loro vite da quando il padre le ha abbandonate. Le Hataway, però, non sono donne normali, bensì streghe costrette a tenere nascosta la loro natura e i loro poteri per rispettare le leggi dei Custodi, ai quali devono obbedienza. Leggi che Emma ha infranto quando era solo una bambina, anche se per una buona causa: aiutare quelli che sarebbero diventati i suoi migliori amici, Sam e Alec. Da allora i tre sono inseparabili, anche se, diventati adolescenti, Emma sarà costretta a nascondere proprio a loro il segreto che più le sta a cuore. Non è l’unica, però, a mentire alle persone che ama. Cosa nascondono Kate e Miranda? Quali sono i terribili segreti seppelliti nel loro passato? Perché il padre è scomparso all’improvviso senza lasciare traccia?
Alec Stevens ha sedici anni e molte domande. A volte ha la sensazione che la sua migliore amica Emma conosca tutte le risposte. Emma. Cosa lo lega così indissolubilmente a lei e allo stesso tempo la rende irraggiungibile? Che cosa nasconde? Nel tentativo di svelare e nascondere i segreti che li circondano, Alec ed Emma, non si accorgono che qualcuno si muove e li osserva nell’ombra, in attesa che arrivi il momento di mettere in atto la sua vendetta.
La storia raccontata in prima persona da Emma e completata da Alec, inizia con due episodi dell’infanzia dei protagonisti, destinati a cambiare per sempre le loro vite.
Dopo un salto di quasi dieci anni ritroveremo Emma e Alec alle prese con un sentimento molto umano, un passato famigliare turbolento e dei poteri da gestire, che non sempre facilitano le cose, anzi… Una storia d’amore, di amicizia e di legami famigliari burrascosi, ma profondi. Con un pizzico di magia.

chi di teaser ferisce

Sorridere. Aprire la portiera. Scendere dall’auto, possibilmente senza svenire. Chiudere la portiera. Ero riuscita a fare tutto abbastanza bene, quando lui mi richiamò.
«Em?» Aveva abbassato il finestrino e si era allungato verso il sedile del passeggero. Mi guardava dritto negli occhi. Di nuovo l’espressione indecifrabile.
Cosa diavolo aveva quel giorno? Sembrava vedermi attraverso, come se non avessi la pelle, i muscoli, le ossa. Come se davanti ai suoi occhi ci fossero soltanto i miei sentimenti, le mie paure, le mie speranze, i miei desideri, tutti in fila e in bella mostra. Mi faceva sentire nuda, senza difese. Credevo che mi sarei sentita in imbarazzo, invece non era una brutta sensazione. Mi sentivo me stessa.
«Sì?» Non potevo abbassare la guardia proprio in quel momento. Avevo fatto dei passi in avanti, ma la strada era ancora irta di pericoli.
«Cerca di non prenderti impegni in queste settimana. Preferirei non doverti dividere con nessuno. Ho diritto a un po’ di esclusiva, no?» Era serio o mi stava prendendo in giro?
Se mi fossi ricordata di respirare, forse sarebbe arrivato abbastanza ossigeno al cervello per capire la sua espressione e il tono della voce.
Troppo tardi. Avevo perso il momento.

Annunci

Ciao lettore! Se hai letto il post, mi piacerebbe che lasciassi traccia del tuo passaggio facendomi sapere cosa ne pensi per scambiare due chiacchiere. Ti va?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...