Book blitz: “Love Bites”, di Rachel K. Burke

love bites bannerPomeriggio di noia e vento e cosa c’è di meglio che gustarsi un buon libro al calduccio? Quello di cui vi parlo oggi, è uscito da appena due mesi e, io, fossi in voi, me lo segnerei. Ci ho buttato gli occhi sopra su Goodreads da qualche settimana, perché, amici, è bene che lo sappiate, adoro torturarmi e affogare nelle storie piene di tormenti e quindi potevo non notare Love bites di Rachel K. Burke? No, ecco perché mi son tuffata di testa nel Book blitz organizzato da YA Bound Book Tours. Va da sé aggiungere che ho anche appena finito di leggerlo e tutto ciò che posso dirvi è  che non è il classico triangolo che sembra… proprio per niente! Non a caso, ne sto scrivendo la recensione e ve ne parlerò prestissimo!

Titolo: Love bites
Autrice: Rachel K. Burke 
Editore: Harper impulseinedito in Italia
Pagine: 225
Anno: 2014
Lo potete trovare su: amazon, itunes, google play, nook e kobo

Cosa fai quanto ti innamori del ragazzo della tua migliore amica? Questa è la domanda che la ventiseienne Justine Sterling si domanda dal giorno in cui ha incontrato David Whitman, il ragazzo della sua migliore amica Renee.
Justin è determinata a ignorare i crescenti sentimenti per l’affascinante David, finché, una notte, si ritrova a letto con l’unica persona dalla quale dovrebbe stare alla larga. Quando la storia tra Justine e David inevitabilmente viene scoperta, è costretta a riparare i danni causati all’amicizia con Renee. Nel farlo, imparerà che scegliere tra giusto e sbagliato non è sempre semplice e che, qualche volta, devi seguire il cuore per vedere dove ti conduce.

Non dormii quella notte. Né lo fece David. La conversazione sembrava toccare costantemente nuovi livelli di profondità e, prima che me ne rendessi conto, il sole fece capolino dalla finestra.
Gli raccontai cose che non avevo mai detto a nessuno. Le mie paure, le mie insicurezze. Era l’unico col quale mi sentivo interamente, sinceramente a mio agio. Come se potessi essere me stessa, in maniera incondizionata, senza alcun giudizio. Sembrava così reale. Sembrava così giusto.
David appoggià la testa sul gomito e mi fissò dall’altra parte del divano. “Sai che sei bellissima, vero?” David, che scherzava praticamente su tutto, in quel momento sembrava completamente serio.
“Tutti a Los Angeles sono bellissimi,” gli dissi.
“Sì, ma tu hai un vantaggio. Hai quest’atteggiamento grintoso della costa est. E, onestamente…” Esitò, schiarendosi la gola. “Se non ci trovassimo in queste circostanze, vorrei poter star con te in un battito di ciglia.”
“Oh, ma dai, Renee è fantastica,” dissi, cercando di riportare la mia migliore amica nel quadretto prima che me la dimenticassi del tutto e facessi una stupidaggine.
“Sì, ma certe volte è così critica su tutto! Ti sfido a guardare una gara di football con me la domenica e a non alzare gli occhi al cielo.”
Avrei fatto di tutto con lui se ciò significava poter guardare dentro quegli occhi incredibilmente castani per un altro secondo.
“Sono felice tu sia passata stasera,” disse a bassa voce, cambiando argomento. “Non posso dirti che l’ultima volta non abbia sentito…” Chiuse gli occhi. “Non dovrei dirlo.”
Non avrebbe dovuto. Ma volevo lo facesse.
Ci fu una pausa, e nessuno disse niente. Qualcosa era cambiato, lo sentivo. Si trattava di una forza incontrollabile che ci spingeva insieme.
Quando alzai gli occhi, i suoi catturarono i miei e il mio cuore si fermò. Aveva uno sguardo strano. Di solito era così rilassato e divertente, ma l’intensità dei suoi occhi lo faceva sembrare una persona differente.
Avvicinò il corpo e il volto verso il mio, ma mi scansai.
“David, non posso,” dissi. “Ti giuro, vorrei, ma…”
“Ma cosa?” mi chiese. “Non senti ciò che c’è tra noi? So che lo senti. L’ho sentito da quando ti ho incontrata.”
“Certo che lo sento,” ammisi. “Ma voglio bene a Renee e non potrei mai farle una cosa simile.”
“Va bene, allora aspetteremo,” disse. “Aspetteremo finché non mi molla. Aspetteremo finché non si trasferisce. Ma… c’è qualcosa tra noi, Justin. Non puoi negarlo.” Guardò dritto nei miei occhi. “Forse non possiamo farci niente ora, ma un giorno.”
E allora, mentre il sole si riversava dalla finestra, mi appisolai accanto a lui.
Un giorno. Potevo vivere con questo poco.

post-divider-left

Rachel K. Burke ha deciso di voler diventare una scrittrice a dieci anni, quando l’amore per i racconti horror di R.L. Stine (vi dice qualcosa la serie Piccoli brividi?) la ispirarono a scrivere qualcosa di suo.
Nel 2008, ha combinato il suo amore per la scrittura e la musica iniziando a scrivere, come freelance, una rubrica sul Worcester Magazine. Ha lavorato anche come giornalista musicale per lo Starpulse News Entertainment e il Jamsbio Magazine, e come giornalista sportiva per il Prevention Magazine.
Si è laureata nel 2011 alla Bridgewater University in Comunicazione e Mass Media.
Attualmente risiede a Santa Monica, in California.
La potete trovare sul suo sito, su Goodreads, Twitter e Facebook.
post-divider-right_zpsae14badc
Love Bites banner (1)Ma veniamo alle cose ancora più interessanti!
Qui trovate il link per partecipare a un fantastico giveaway
per vincere una gift-card di Amazon da dieci dollari!
Annunci

3 pensieri su “Book blitz: “Love Bites”, di Rachel K. Burke

  1. Ciao:)
    Ho anche io un blog e sono curiosa di sapere come si partecipa ad un book blitz..
    Sul sito ‘Ya bound book tours’ devo registrarmi come tour host?
    Potresti aiutarmi?
    Spero di sì, grazie mille in anticipo!

    Mi piace

    • Ciao! Sì, in pratica devi registrarti come your host e quando vedi qualche blog tour che può interessarti (ti arrivano anche le email di volta in volta, nel caso non controllassi spesso il sito), ti candidi e poi se ti scelgono qualche giorno (solitamente una settimana) prima dell’inizio del blog tour ti arriva la mail col materiale per il tour e il libro nel caso dovessi scriverne la recensione. Spero di esser stata chiara, in caso contrario fammi sapere che ti aiuto senza problemi 🙂

      Liked by 1 persona

Ciao lettore! Se hai letto il post, mi piacerebbe che lasciassi traccia del tuo passaggio facendomi sapere cosa ne pensi per scambiare due chiacchiere. Ti va?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...