Chi di teaser ferisce

chi di teaser ferisceDi ritorno da lezione e alle prese con una connessione ballerina, quasi quasi mi scordavo del teaser di oggi, tratto da un libro che sto amando non poco e di cui ho intenzione di parlarvi nella recensione di venerdì, se lo studio me lo concede e soprattutto se dalla Telecom si decidono a sistemare una buona volta i loro problemi tecnici.
Voi cosa state leggendo, bambini? Qualche consiglio per gli acquisti o le letture da dare?
Bon, vi lascio la citazione e corro a scrivere un personal statement che non ne vuol sapere proprio d’esser scritto. Dovrebbe esser semplice scrivere perché vuoi diventare quel che vuoi diventare da grande, no? E invece… no, per niente, neanche per sbaglio. Ho la sindrome da pagina bianca e la mente svuotata da ogni parola sensata. Eh bien, non vi annoio ulteriormente e vi auguro, quindi, una bellissima giornata!
$_35Titolo: Lo straordinario mondo di Ava Lavender [TO The strange and beautiful sorrow of Ava Lavender]
Autrice: Leslye Walton
Traduttrice: Alessandra Petrelli
Editore: Sperling & Kupfer
Anno: 2014
Pagine: 276

>va Lavender è nata con le ali, ma non può volare. Non può nemmeno vivere come le coetanee, perché sua madre la tiene chiusa in casa, al riparo da occhi indiscreti. Ma ha sedici anni e non si rassegna a essere diversa. In cerca di un perché, scava allora nel passato della sua famiglia, e scopre il destino infausto delle sue antenate: ognuna segnata da una peculiare stranezza, ognuna condannata a un amore infelice. E se fosse proprio l’amore la forza in grado di spezzare quell’antica maledizione? Un amore vero, capace di vedere oltre le apparenze. Per trovarlo, Ava dovrà affrontare il mondo fuori, gli sguardi di chi la crede un mostro o un angelo. Fino alla notte del solstizio d’estate, quando sarà lei a scrivere un nuovo, forse decisivo capitolo nella storia straordinaria della sua famiglia.

Molti mi consideravano l’incarnazione di un mito, la personificazione di una magnifica leggenda, una favola. Alcuni mi giudicavano un mostro, una mutazione. Per mia grande sventura, una volta mi scambiarono per un angelo. Per mia madre ero tutto. Per mio padre, niente di niente. Per mia nonna ero la testimonianza vivente di amori perduti nel tempo. Ma io conoscevo la verità, l’avevo sempre saputa.
Ero soltanto una ragazza.

Annunci

2 pensieri su “Chi di teaser ferisce

  1. Che bello essere il “tuo” bambino… 🙂
    Mi è piaciuta molto quello che hai scritto, e mi hai invogliato a leggerlo. Mi piacciolìno le favole, ed ogni tanto mi ci rifugio. Ti auuro un piacevole pomeriggio! 😉

    Liked by 1 persona

    • Ahahah oh beh, io vivo di soprannomi, non ne posso fare a meno e ne ho uno per tutti! 😉
      Son contenta che ti abbia invogliato a leggerlo, a me sta piacendo davvero tanto. Ha un sapore fiabesco e, come te, ne sono affascinata proprio per questo!
      Buon pomeriggio anche a te 🙂

      Mi piace

Ciao lettore! Se hai letto il post, mi piacerebbe che lasciassi traccia del tuo passaggio facendomi sapere cosa ne pensi per scambiare due chiacchiere. Ti va?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...